ZEBSS - Zero Energy Buildings Summer School


dal 03.09.2012 al 12.09.2012

Programma:

Programma (pdf)

Presentazione e contenuti del corso
La Direttiva 2010/31/UE sulla prestazione energetica nell’edilizia prescrive che entro il 31/12/2020 tutti gli edifici europei di nuova costruzione siano a energia quasi zero (nearly zero energy buildings, NZEB), anticipando al 31/12/2008 il termine per i nuovi edifici di proprietà ed occupazione pubblica. La Regione Lombardia, con la Legge Regionale n°16/2012, ha recentemente previsto di precorrere la scadenza, fissando al 31/12/2015 la data di entrata in vigore sul proprio territorio dei nuovi obblighi. Le relative prescrizioni, di imminente attuazione, impongono di rivalutare in modo sostanziale le logiche di progettazione e realizzazione dei nuovi edifici, adottando strumenti e tecnologie in grado di soddisfare efficacemente gli obiettivi fissati. Il traguardo è indubbiamente ambizioso e, per poter essere raggiunto con successo, comporta una significativa trasformazione delle pratiche progettuali, costruttive e gestionali dell’ambiente costruito. Insieme alle best practice consolidate, si dovranno applicare materiali, componenti, tecniche e metodologie innovative, al fine di concretizzare un modello di Architettura che attualmente esiste solo a livello prototipale. Se tradizionalmente il progetto edilizio viene condotto secondo logiche a compartimenti stagni gestiti in sequenza, le nuove esigenze suggeriscono, inevitabilmente, un approccio interattivo e multidisciplinare, teso ad ottimizzare il sistema ambiente-edificioimpianto. Nella progettazione di un edificio ad energia zero è necessario ridurre al minimo la domanda di energia e massimizzarne l’efficienza di sfruttamento, stimando le ripercussioni di ogni ipotesi progettuale e ricorrendo ad un processo iterativo circolare che confronti l’energia occorrente per gli usi finali con quella disponibile da fonti rinnovabili. Valutazioni ed analisi vanno ripetute finché non si trovi una soluzione complessa ed ottimale, dal punto di vista estetico, funzionale, energetico ed economico. In questo contesto è indispensabile l’utilizzo di strumenti di calcolo avanzati, capaci di supportare i progettisti attraverso simulazioni dettagliate in regime dinamico del comportamento energetico dei sistemi in oggetto. L’obiettivo della Summer School è quello di costruire le basi conoscitive necessarie per confrontarsi con l’approccio sistemico, la progettazione integrata e la simulazione in regime dinamico, al fine di fornire le competenze richieste per la realizzazione di edifici ad energia zero, o quasi zero.

Destinatari
Il corso è destinato a professionisti e laureati in architettura ed ingegneria che vogliano specializzarsi nella progettazione edilizia ad alta efficienza energetica.

Struttura del corso e note organizzative
Il corso, di carattere intensivo, avrà la durata di 10 giorni ed ogni giornata didattica sarà divisa in due parti. Nella prima ricercatori, studiosi e professionisti si avvicenderanno in lezioni frontali, volte a chiarire e consolidare le conoscenze teoriche sulle tematiche ZEB ed illustrare casi studio d’eccellenza. Nella seconda i partecipanti saranno organizzati in gruppidi lavoro ed impegnati in un laboratorio progettuale, nel quale verrà impiegata la piattaforma di simulazione in regime dinamico BESTenergy, basata sul software Energy Plus e sviluppata dal Dipartimento BEST del Politecnico di Milano, che sarà messa a disposizione dei partecipanti e resa ad essi disponibile gratuitamente alla fine del corso.

Tutti i Corsi programmati:

La CasaSolare Mediterranea
Data: Presentazione Corso 24 aprile 2009

ZEBSS - Zero Energy Buildings Summer School
Data: dal 03.09.2012 al 12.09.2012

Alternanza Scuola Lavoro
Data: Anno scolastico 2009-2010

Seminari di Fotografia Territoriale
Data: a.a. 2009-2010

Seminari di progettazione con le energie rinnovabili /Terni
Data: a.a. 2009-2010

 
banner eurosolar

spazio banner
NEWS dal Web
Repubblica.it » ambiente

Nascoste nel micromondo di vermi e batteri


Episodi diminuiti del 47% negli ultimi dieci anni: i dati di uno studio condotto dall?Istituto di scienza dell?atmosfera e del clima del Cnr di Bologna


NEWS dal Web
Legambiente.it

“Le demolizioni sono l’unico deterrente al nuovo cemento illegale”

 

“La ripresa delle demolizione degli abusi edilizi nell’Oasi del Simeto è un segnale importante che va nella direzione opposta rispetto a quella intrapresa dai comuni  siciliani che da tempo cercano una via d’uscita che salvi le case illegali dalle ruspe”.

Così commentano Vittorio Cogliati Dezza e Mimmo Fontana, rispettivamente presidente nazionale e regionale di Legambiente, l’attività  di ripristino della legalità avviata oggi dal Comune e dalla Procura della Repubblica di Catania.

Posizione in evidenza: 
Informati

leggi tutto



EUROSOLAR BulgariaEUROSOLAR Česká republikaEUROSOLAR DanmarkEUROSOLAR EspanaEUROSOLAR FranceEUROSOLAR LuxembourgEUROSOLAR ÖsterreichEUROSOLAR TürkiyeEUROSOLAR UKaltre sezioni EUROSOLAR...

Display Pagerank      © Eurosolar Italia 2008 - 2012 | webmaster: EOF