News - Energie rinnovabili 04-11-2011

100% rinnovabili ora! L’eredità di Hermann Scheer e il futuro dell’energia in Europa

17. Novembre 2011 - 09.30–13.30
Camera dei Deputati, Sala delle Colonne, via Poli 19 - Roma
Un confronto con l’opera e la visione dell’autore tedesco scomparso un anno fa e la prospettiva della transizione ad uno scenario di produzione di elettricità 100% da fonti rinnovabili. Quali strategie politiche, decisioni politiche e sviluppi economici ed industriali possono favorire la produzione di energia compatibile con l’ambiente, la crescita e la creazione di nuovi posti di lavoro ? Dopo l’addio al nucleare anche in Italia si aprono prospettive nuove con opportunità senza precedenti.
In occasione del convegno verrà presentata l’edizione italiana dell’ultima opera di Hermann Scheer L’imperativo EnergEtico.
Apertura: Friedrich Däuble – Vice-Ambasciatore della Repubblica Federale di Germania - Invitato

Introduzione:
Gianni Silvestrini, Direttore scientifico Kyoto Club Moderatore

Interventi:
Francesca Sartogo, Presidente – Eurosolar Italia
Andrea Ypsilanti, Consiglio Regionale dell’Assia
Francesco Ferrante, Responsabile cambiamenti climatici ed energia– Partito democratico e Commissione Ambiente, territorio e beni Ambientali – Senato della
Repubblica
Milan Nitzschke, Vice-Presidente – SolarWorld
Leoluca Orlando, Commissione Affari esteri e comunitari – Camera dei Deputati
Valerio Natalizia, Presidente – GIFI Gruppo Imprese Fotovoltaiche Italiane
Giuseppe Onufrio, Direttore esecutivo - Greenpeace Italia
Mario Agostinelli, Portavoce - Contratto mondiale per l’energia e il clima

Conclusioni: Ermete Realacci, Commissione Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici - Camera dei Deputati

Allegati:
Programma dell'evento
 
 

100% rinnovabili ora! - Francesca Sartogo
 
 
banner eurosolar
spazio banner

NEWS dal Web
Repubblica.it » ambiente

Il risultato di una ricerca australiana: le acque piovane e reflue potenziali canali per la diffusione della resistenza


Il blocco di ghiaccio di 315 miliardi di tonnellate, grande oltre 1.600 km², si è staccato dall'Amery. La glaciologa rassicura: "Fenomeno normale, non dovuto ai cambiamenti climatici. E' lo stato dell'Antartide a preoccupare"


NEWS dal Web
Legambiente.it


EUROSOLAR BulgariaEUROSOLAR Česká republikaEUROSOLAR DanmarkEUROSOLAR EspanaEUROSOLAR FranceEUROSOLAR LuxembourgEUROSOLAR ÖsterreichEUROSOLAR TürkiyeEUROSOLAR UKaltre sezioni EUROSOLAR...

Display Pagerank      © Eurosolar Italia 2008 - 2012 | webmaster: EOF