rassegna stampa - Energie rinnovabili 18-04-2012

Nel grande mercato ortofrutticolo arrivano le pensiline fotovoltaiche

Ben 31.857 metri quadri di pensiline fotovoltaiche in grado di produrre 3.980.000 kWh/anno di energia (equivalente al fabbisogno energetico di oltre 1.300 famiglie) e di garantire un quinto del fabbisogno della struttura. Sono queste le caratteristiche dell’impianto fotovoltaico, realizzato nel comune di Guidonia Montecelio (Rm) presso il nuovo Centro agroalimentare di Roma, la più grande infrastruttura logistica e commerciale d’Italia e uno dei più grandi mercati ortofrutticoli d’Europa, dall’azienda Green Utility SpA (società del Gruppo Gesenu). Green Utility per la realizzazione dell’impianto si è avvalsa del supporto di Acea Reti e Servizi Energetici SpA, costruendo pensiline fotovoltaiche nei parcheggi dei mezzi adibiti al trasporto merci, con il duplice obiettivo di ottenere energia da fonti rinnovabili ed ottimizzare la catena del freddo (vitale per un settore come quello dei mercati ortofrutticoli ed ittici). L’impianto è appunto in grado di produrre un quantitativo di energia di circa un quinto del fabbisogno complessivo (18 milioni di kWh/anno) del Centro agroalimentare romano Car. L’energia rinnovabile prodotta garantirà un risparmio nelle emissioni di CO2 pari a circa 2.115 tonnellate/anno, senza calcolare il risparmio economico determinato dalla riduzione dei costi energetici. «La partnership con il Centro Agroalimentare di Roma — spiega Carlo Noto La Diega, presidente del Consiglio di sorveglianza di Green Utility e amministratore delegato di Secit SpA (Gruppo Gesenu) — costituisce un modello di sviluppo che coniuga innovazione e sostenibilità». I lavori per la realizzazione dell’impianto sono durati 3 mesi, per un investimento complessivo di 9.500.000 euro.

 
 

Smart Cities (Roma 5 giugno 2012)
SINTESI CONCLUSIVA di Federico Butera
 
 
banner eurosolar

spazio banner
NEWS dal Web
Repubblica.it » ambiente

Sono: la mancanza di una classificazione per età, la diminuzione dei terreni forestali, la diffusione delle specie invasive e le politiche di gestione del...

Ricerca americana: poveri e minoranze sono i piu' esposti al biossido di azoto. Ma le differenze restano alte anche quando si elimina il fattore ricchezza


NEWS dal Web
Legambiente.it

“Ben venga il testo unificato sulle agenzie ambientali e l’Ispra approvato oggi all’unanimità alla Camera, un passo importante per rafforzare la rete delle agenzie ambientali regionali e provinciali istituite nel nostro Paese dopo il referendum abrogativo sui controlli ambientali del 1993  e pensate proprio per salvaguardare l’ambiente. Negli anni la rete dei controlli si è strutturata in maniera non omogenea sul territorio nazionale, con alcuni casi di eccellenza e altri con insopportabili criticità.

Posizione in evidenza: 
Informati

leggi tutto



EUROSOLAR BulgariaEUROSOLAR Česká republikaEUROSOLAR DanmarkEUROSOLAR EspanaEUROSOLAR FranceEUROSOLAR LuxembourgEUROSOLAR ÖsterreichEUROSOLAR TürkiyeEUROSOLAR UKaltre sezioni EUROSOLAR...

Display Pagerank      © Eurosolar Italia 2008 - 2012 | webmaster: EOF