Libri |  Riviste


Saline Ostia Antica

Francesca Sartogo

Un concreto messaggio di speranza per un possibile futuro delle nostre città
Alinea - 1999

Nella seconda metà del secolo che si è appena concluso, il confine tra città e campagna è stato interpretato come un territorio di frontiera da "civilizzare" con il cemento e l'asfalto. Le costruzioni, molto spesso abusive, hanno quindi gradualmente invaso la campagna immediatamente a ridosso le città, permettendo qua e là la sopravvivenza di qualche piccola zona agricola ad elevato valore aggiunto, all'interno di una espansione urbana degradata già all'origine.

I temi trattati dalla ricerca di "Saline Ostia Antica" cadono esattamente all'interno di questo tipo di problematica. La domanda è: questo tipo di tessuto urbano canceroso che cresce assorbendo e soffocando la natura è assolutamente inevitabile oppure è possibile trasformare la zona tra città e campagna in un sottosistema urbano capace di integrare il naturale con l'artificiale - o viceversa - prefigurando un modello di sviluppo urbano sostenibile?

La sfida accettata da questa ricerca è particolarmente dura, tra l'ingombrante presenza del passato tramite alle vicine vestigia di Ostia Antica ed un futuro fatto di tecnologie e tecniche innovative.
L'idea ambiziosa riguarda la proposta di uno sviluppo sostenibile sotto entrambi i punti di vista economico ed ecologico, non dimenticando le eredità culturali presenti.

Partendo dalla conoscenza di base del sistema naturale locale, del sistema di bonifica e del tessuto urbano cresciuto nel recente passato senza alcune regolamentazione, la ricerca rivela un'affascinante ipotesi di sviluppo dove tecnologie solari avanzate vengono integrate con tecniche agricole naturali - "naturali nel senso di "culture organiche" e non "industriali" - e dove i processi produttivi (inclusa la produzione di rifiuti) sia trasformata da processo lineare a processo circolare o, meglio, ciclico. L'intero processo non dimentica che, alla fine, noi siamo all'interno di un sistema dove gli attori cercano una convenienza economica, a prescindere della presenza o meno di motivazioni etiche o ideologiche.

 
    

    * Saline Ostia Antica
      Piano pilota di ecologia urbana con il 93% di integrazione di energie rinnovabili
      APAS RENA AREA - RENEWABLE ENERGIES & URBAN PLANNING
      co-financed by European Union CT/94 0062 EUL. 45.000 (euro 22,82)
      disponibile in inglese ed italiano

    * Partnership:
      - ACEA s.p.a.
      - Comune di Roma
      - PRAU s.r.l.
      - Legambiente
      - J. Eble Architektur

    

Per informazioni sull'acquisto:
Eurosolar Italia

info@eurosolaritalia.org

 Libri

Sustainable Traditional Buildings of Iran, A Climatic Analysis

Vahid Ghobadian

If form follows function in modern architecture, in Iran’s traditional built environment, urban context, building form and construction materials followed climate. This means that in each climatic region, the three items mentioned were designed and built with regard to the climatic conditions of that particular region.


Energia eolica

Francesca Sartogo, Vincenzo Ferrara, Ennio De Lorenzo

Evoluzione tra storia, progetto e ambiente


 Riviste

Restauro solare della sala Nervi

Francesca Sartogo

Assegnato il “Premio Solare Europeo” della Associazione Eurosolar al progetto per la “integrazione delle tecnologie solari fotovoltaiche nell’aula Paolo VI in Vaticano” realizzato nella sua interezza nel novembre 2008.


Il sole dell'Assia

Francesca Sartogo


Uscire dall'energia nucleare con le rinnovabili. Il progetto Eurosolar in Germania è stato adottato anche dalla politica.


 

Libri |  Riviste

 
banner eurosolar

spazio banner
NEWS dal Web
Repubblica.it » ambiente

L'aveva presentato un agricoltore friulano che contestava il decreto con il quale il governo Letta nel luglio scorso aveva bloccato per 18 mesi ogni tipo di...


Accenture e WEF hanno classificato 124 Paesi in base alla loro capacità di fornire energia sicura, accessibile e sostenibile. Norvegia, Nuova Zelanda e...


NEWS dal Web
Legambiente.it


“Chiediamo fatti concreti a tutela della fauna selvatica; dal ministero dell’Ambiente all’ente Parco, dalle Regioni ai Comuni, tutte le istituzioni sono chiamate a mantenere alta l’attenzione sulla gestione della fauna del Parco nazionale d’Abruzzo”. Così Legambiente sul ritrovamento di 9 camosci morti, ieri, sulle montagne del Parco nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise.

Posizione in evidenza: 
Informati

leggi tutto



EUROSOLAR BulgariaEUROSOLAR Česká republikaEUROSOLAR DanmarkEUROSOLAR EspanaEUROSOLAR FranceEUROSOLAR LuxembourgEUROSOLAR ÖsterreichEUROSOLAR TürkiyeEUROSOLAR UKaltre sezioni EUROSOLAR...

Display Pagerank      © Eurosolar Italia 2008 - 2012 | webmaster: EOF